viaggiare in sicurezza - ALESSANDRO DOSELLA | Avventura

Vai ai contenuti



equipaggiamento

Un tema già visto e rivisto migliaia di volte sull'ABC del viaggiare in sicurezza,
facendo escursioni, ormai lo si trova in tutte le salse sul web.
LA PRUDENZA NON è MAI TROPPA quando ad andarci di mezzo è la nostra salute.
Ancora oggi ci si improvvisa camminatori solo perchè il fisico ce lo permette,
...perchè ce la sentiamo di affrontare una salita,
...ma l'imprevisto è sempre dietro l'angolo.
Lo scopo principale è quello di prevenire qualsiasi possibile stress fisico
che potrebbe compromettere la nostra escursione o ancor di più il nostro benessere.


I miei indispensabili:

> ACQUA
in abbondanza!
(circa 1,5 lt a testa) + una praticissima bottiglia termica con dei sali minerali
tipo Gatorade!
Se sapete di trovare fontanelle sul percorso, accertatevi che siano in uso
e non siano state chiuse per qualsiasi motivo.
A volte una telefonata al centro informazioni del comune di partenza non guasta mai.

> CREMA SOLARE, OCCHIALI DA SOLE e CAPPELLINO
la protezione non è mai troppa!
Il sole in alta montagna ti frega sempre.

> KIT di primo soccorso
acqua ossigenata, forbicine, bende e cerotti sono la base!
Camminando in posti frequentati da animali al pascolo e facile imbattersi in zecche.
Pinzette per tali aracnidi non pesano e possono fare la differenza se venuti in contatto.
Il resto è molto personale a seconda dell'escursionista.

> Coltellino Svizzero
indispensabile!

> CAMBIO completo
vestiti puliti e asciutti, conservati al riparo dalla pioggia (e dal sudore!)
Impermeabile; utile in caso di pioggia ma anche di forte vento, è leggero e pratico!


Parte ristoro:

> PRANZO
generalmente i panini con affettati sono i più accreditati.
Oppure una buona polenta se pensate di sostare in rifugio!

> SNACK
ottima la frutta secca e le barrette ai cereali che danno una carica immediata; ma anche una bella fetta di torta!


La mia parte tecnica:

> ITINERARIO
una cartina, la traccia GPX del sentiero sul mio SUUNTO Traverse... e un buon senso dell'orientamento!

> BASTONCINI
non rinuncio mai ai miei inseparabili bastoncini della Leki.
Non importa che siano all'ultimo grido in carbonio,...ultraleggeri e costosissimi.
Meglio se telescopici per un minor ingombro.
L'importante è averli.
Sono un attimo compagno di avventura sia in salita che in discesa.


Periodo Autunnale /Invernale:

> Guanti
In luoghi d'altura l'inconveniente freddo è sempre dietro l'angolo.
A seconda della stagione porto sempre con me un paio di guanti più leggeri o pesanti.

> Ramponcini
Anche questo tipo di attrezzatura, a seconda dell'altitudine scelta, potrebbe essere un buon alleato.
Più volte mi è capitato di passare su lingue di ghiaccio in periodi estivi.
Facili da indossare senza perdere troppo tempo e allo stesso tempo poco ingombranti e leggeri.

Queste sono solo alcune nozioni base.
Tutto il resto rimane sempre al buon senso dell'escursionista.
Potremmo scrivere per molto ancora ma almeno con questi semplici consigli potremmo avere una buona base per metterci in cammino.



©alessandro dosella 2022
Torna ai contenuti