lago dei Sabbioni - ALESSANDRO DOSELLA | Avventura

Vai ai contenuti


Escursione ad anello al lago dei Sabbioni

Val Formazza...un classico delle escursioni ad anello sulle Alpi Lepontine, che in questa camminata a quasi 3000 metri di quota, percorre tutta la valle con panorami mozzafiato.

Arrivati alla diga di Morasco si lascia l’auto nel parcheggio a pagamento sotto il muro della diga.
Saliamo al lago e dopo aver costeggiato la diga per tutta la sua lunghezza decidiamo di salire da sinistra sulla parte vecchia del sentiero G39  più esposta. Si inizia a prendere quota in maniera costante ma lo scenario è veramente spettacolare che la fatica passa in secondo piano. Per chi volesse intraprendere l'escursione nel periodo che va da giugno fino a fine agosto la flora alpina di questa zona non delude mai; per i più attenti infatti non è così difficile scorgere le stelle alpine (Leontopondium alpinum).

[ stelle alpine - Leontopondium alpinum]

Il sentiero prosegue su un ghiaione alzandosi sempre costantemente di quota e seguiamo le indicazioni per il rifugio
Somma Lombaro a quota 2561 mt. ( lago del Sabbione ) seguendo inizialmente il corso del torrente Sabbione fino a raggiungere il rifugio posto sopra la diga.
[ rifugio Somma Lombardo 2561 mt.]
Da qui si può godere di una fantastica vista sul lago dei Sabbioni e il suo ghiacciaio sovrastato dalla magnifica punta d'Arbola.
[ vista sul lago dei Sabbioni e il suo ghiacciaio. Sullo sfondo la punta d'Arbola]
Si prosegue attraversando la diga del lago. Si scende e si risale velocemente su un ghiaione verso il Piano dei Camosci e dopo un tratto pianeggiante raggiungiamo il rifugio Città di Busto a quota 2480 mt. per poi dirigerci verso l'alpe Bettelmatt a quota 2110 mt.
[ rifugio Città di Busto 2480 mt.]
Ed infine si ritorna alla diga di Morasco a quota 1815 mt.
Dati tecnici
DISLIVELLO: +867 mt. circa
DISTANZA: 14.2 km
DURATA: 5 h 30 min. in maniera moderata
DIFFICOLTA’ ESCURSIONE:  Il sentiero dal fondo del lago di Morasco per la vecchia via sale piuttosto ripido. Attenzione! Possibile caduta sassi nel tratto dal Lago Sabbioni al Piano dei Camosci – Periodo consigliato: da giugno a ottobre
©alessandro dosella 2020
Torna ai contenuti